Le 10 canzoni d’amore più belle

Le 10 canzoni d’amore più belle

Le 10 canzoni d’amore più belle

Amore e musica. Due concetti che sono sempre andati di pari passo fin dai tempi più remoti. Le note musicali stesse, ancora prima dei testi delle canzoni, riescono a toccare nell’animo umano corde invisibili, strettamente legate ai fili delle emozioni. Difficile riuscire a creare una classifica adatta a tutti senza rischiare di tagliare fuori pezzi importanti della storia della musica italiana ed internazionale. Proverò comunque a stilare una personale classifica che offrirà ai lettori, se non altro, qualche spunto di ascolto o di riascolto di alcune delle più belle canzoni d’amore.

Ecco le 10 canzoni d’amore più belle

Le romantiche

Quelle che descrivono il più nobile sentimento del cuore umano nelle sue sfaccettature più tranquille, delicate e cameratesche. Partiamo con “Albachiara” di Vasco Rossi, che sulle note di una musica delicata, che progressivamente si trasforma nelle note rock della chitarra elettrica, racconta del classico amore tra i banchi di scuola, un amore costituito da sguardi fuggevoli e sospiri da lontano. Tutto espressione di una grande purezza anche quando si fa accenno alle prime esperienze di autoconoscenza in relazione al proprio corpo. Continuiamo con “If you believe” di Sasha, autore tedesco dalla voce vellutata, capace di descrivere in maniera non meno limpida e pura un’esperienza più adulta e sensoriale.

Le viscerali

Ma l’amore non è soltanto serenità, quotidianità e certezza. L’amore a volte può esprimersi con la stessa forza e complessità di una tempesta, di un turbinio di emozioni incontrollate e indecifrabili come la devastazione dei venti più forti.

E qui non possiamo non fare riferimento ad una giovane cantante del panorama italiano Emma Marrone con il suo “Amami”. Un ritornello che è una proclamazione e una richiesta di amore incondizionato, senza riserve, indispensabile, indifferente alle conseguenze e ai rischi. E dalle tempeste e dai venti questo sentimento imprevedibile può tornare ad essere certezza, anche nella lontananza, forte come le catene di un classico italiano magistralmente cantato e interpretato da Lucio Dalla con “Caruso”.

Le scanzonate

La canzone ideale da dedicare sicuramente alle ragazze più capricciose e incontentabili è “Mi piaci”. Musica orecchiabile e testo a prova di sorriso, sfido chiunque a non trovare divertente la storia raccontata da questo azzeccatissimo testo di Alex Britti. Per non parlare poi dell’eloquente e comico video musicale (guardatelo se non lo avete ancora fatto). E sempre nella categoria dei testi d’amour più scanzonati, divertenti e leggeri troviamo un Rino Gaetano conquistadores di gentile donzella con la scusa di una (finta) festa in grazie a Dio grazie a te. Pur consapevoli del fatto che spesso i suoi testi sono tutt’altra cosa di ciò che sembrano. Tutto condito dallo stile unico e inconfondibile del compianto cantautore di origini crotonesi.

Le malinconiche

L’indefinibilità e il caos dei sentimenti che non conoscono parole, e che invece trovano forma con la penna e la voce di mostri sacri della musica italiana quali Ivano Fossati e Fiorella Mannoia in “Oh che sarà”. Musica raffinata e parole d’autore che non rischiano in nessun caso di sconfinare nella banalità. Un’avanzata triste di vicinanza e lontananza, di cielo e terra, di immagini fotografiche che si presentano alla mente dell’ascoltatore attento di questo pezzo di rara bellezza.

E ancora l’amore che salva, che protegge, che lotta contro le forze dell’invisibile e del visibile in “Silver lining” degli Hurts. Un’introduzione elettrica simile ad un disturbo, scandita da un ritmo ripetitivo e musicale, che sfocia in una dichiarazione d’intenti: quando il mondo ti circonderà lo farò andare via, disegnando il cielo con “motivi di speranza”. Per amori pertinaci e salvifici, da eroi.

Le evergreen

Forse il lento più bello di tutta la storia della musica internazionale e’ quello di “(Everithing i do) I do it for you”, con il timbro avvolgente e inconfondibile di Bryan Adams. Una musica celestiale e un testo che chiunque adorerebbe come dedica personale.

E per concludere un altro mostro sacro con “Against all’ odds (take a look at me now): Phil Collins. Assolutamente da non disprezzare nemmeno la versione che si può vedere e sentire nel serial Glee. Canzone dal testo straziante e bellissimo, con ciò che serve sempre nella vita, non solo negli affetti, un filo irrinunciabile e testardo di speranza. Against all’odds appunto, contro ogni probabilità.

Queste per noi sono le 10 canzoni d’amore più belle… !

Donna Unica

Articoli correlati

Read also x